Just another WordPress.com site

мσ∂є σи

 
 
 
Ti alzi al mattino…metti in moto la macchina e…assonnata…guidi.
Poi un giorno ti accorgi che basta rallentare un pò, girarti, e…
vedere il panorama che da una vita ti accompagna.
Giorni fa il mio panorama era così…
 
 
8 del mattino…dopo un’ora dal mio risveglio ero ancora assonnata…
il sole era già alto e forte… il termometro segnava già 28 gradi!
Non c’era ancora nessuno sul lungomare a parte qualcuno che correva o che passeggiava col cane.
E…in questo mare immenso sparse qua e la le barche dei pescatori.
Chissà com’è, passare tante ore li..da soli. Tu e il mare.
Tu…e nessun altro.
 
 
 
 
"Ha una sua solitudine lo spazio,
solitudine il mare
e solitudine la morte.
Eppure tutte queste son folla
in confronto a quel punto più profondo,
segretezza polare,
che è un’anima al cospetto di se stessa:
infinità finita."
(Emily Dickinson)
 
 
 
Al cospetto di me stessa ho chiuso gli occhi un istante…ho ispirato l’odore di quel mare dove sono nata…
ho abozzato un sorriso e mi sono rimessa in macchina. Il mondo si svegliava e la vita continuava.
 
"Ieri" mi ha cresciuta e forgiata…"domani" mi aspetta.
Oggi.. Oggi è un altro giorno. Non sarà mai come ieri, non sarà mai come domani.
 
"Ogni regola ha un’eccezione,
ogni percorso una deviazione"
 
Prima regola: volersi bene in prima persona e non aspettarsi nulla da nessuno…MAI!
Eccezione: MAI! pensare a se stessi sempre e comunque
Percorso: seguire il cuore…SEMPRE!
Deviazione: solo quando il cuore batte a mille
 
Mode ON
 
"Ogni regola ha un’eccezione,
ogni percorso una deviazione"
 
[cerco l’eccezione per deviare il mio percorso]
 
MODE ON!
 
 
 
Hariel
 
 
Annunci

67 Risposte

  1. serena

    Credo che per noi trovare la tranquillità in un respiro di aria di mare sia naturale proprio come respirare l\’ossigeno…
    Ogni tanto diventa quasi fisiologico andarci, interrogarlo e tornare a casa sempre un pò più leggere…
    "Deviazione: solo quando il cuore batte a mille"… purchè sia un battito scaturito da emozioni vere e concrete, da sogni da assaporare davvero… altrimenti niente deviazioni :PPPP
     
    Un abbraccio polpetta
     

    19 giugno 2007 alle 00:08

  2. Cristina

    ciao e bentornata!!mi ha fatto davvero piacere tu sia venuta a trovarmi 😉
    certo che il tuo paesaggio di prima mattina è davvero molto piu\’ bella del mio..
    sarebbe difficile non notarlo 😉
    un bacio e buona settimana °Cristina°

    19 giugno 2007 alle 00:15

  3. Salvatore

    Hola eccomi qua per un salutino. Complimenti per il tuo post, è
    assolutamente iilluminante. Anche io spesso mi fermo a "contemplare"
    il mare, lo faccio soprattutto al tramonto, quando mi rifugio in spiaggia
    per ascoltare il rumore del vento che accarezza il mare. Tutto ciò riesci
    a mettermi un pò di ordine nel mio cuore e nella mia mente.
    Sono convinto che troverai l\’eccezione che devierà il tuo percorso,
    il tuo cuore inizierà a battere a mille quando meno cercherai "l\’eccezione".
    Quella infatti viene da se, la vita ci parla solo quando decide lei di farlo,
    così come per il surfista l\’onda buona viene improvvisamente: il segreto
    sta nel non farsi trovare impreparati.. almeno questa è la regola generale,
    l\’eccezione ancora non la conosco eheh!!
    una buona serata!

    19 giugno 2007 alle 00:28

  4. Julia

    aspettavo con interesse il tuo nuovo post… bello bello bello… dici che può bastare o li elevo anche a potenza?? il mio mare, cioè quello della mia casetta in liguria è anche splendido, a volte sembra di essere soli io e lui.. io e quella massa d\’acqua che continua ad ondeggiare, una volta ha accolto le mie lacrime, adesso accoglie i miei sorrisi… se vuoi vedere cosa intendo io per il mio piccolo spazio di mare da sogno, beh fai un giretto nelle foto del blog, secondo me alcune sono splendide, ma sai io sono un po\’ di parte!
    un abbraccio dalla torino leggermente con il sole, ma poco purtroppo!! juju.

    19 giugno 2007 alle 00:41

  5. Fabio Empiricist

    Dunque, se devo essere sincero pur essendo di Bari il mare non mi piace per niente, specialmente l\’odore… comunque mi colpisce davvero l\’immaginazione che hai attraverso il mare… sai cos\’è che mi stupisce realmente di te Hariel? Che pur avendo 30 anni sei romantica e sognatrice come una ragazzina di 16 anni 🙂 raro trovare persone come te. Ho letto e riletto l\’elenco delle cose che ti hanno detto che ti hanno fatto emozionare. Sicuramente per ricevere quei complimenti significa che li meriti, ma significa anche avere buoni amici che non hanno paura a farti quei complimenti. E ne hai ben d\’onde (si scrive così?) ad esserne stata emozionata. Davvero, spero che tu rimanga così. Un saluto cara… 🙂
     
    PS: il numero dei commmenti lo guarderò sempre!! ahahahah!
     
     
     
    Fabio Satan LaVey

    19 giugno 2007 alle 09:37

  6. Nonno Nino

    Parli di mare ed un vecchio catanese in esilio nel profondo nordest non può fare a meno di ricordare il mare nel quale ha vissuto i primi suoi 18 anni, tra plaja e scogliera, separate dall diga foranea del porto.
    Permetti che chiunque lasci i suoi commenti, quali che siano: se ti ha letto ha letto "Poesia", se non ti ha letto ha perso qualcosa che vale e ti rimpiangerà dentro di sè come chiunque rimpiange il non aver gustato il "Bello".
    Immagino che tu sia giovane e ti invidio (affettuosamente nel senso che vorrei esserlo ancora anche io) il potere ancora godere della Sicilia: ho girato e vissuto in tutt\’ Italia, ho conosxciuto gente di tutti gli ambiento socio-economico-culturali: non ci allacciano una scarpa ed ho capito che se ne parlano male è per invidia. Le altre regioni, specie quelle che si ritengono più evolute, dal punto di vista umano sono ancora all\’ età della pietra.

    19 giugno 2007 alle 09:55

  7. Claudio

    per te c\’è il mare…compagno della mia infanzia messinese…
    giorni fa a me ha sconvolto un tramonto incredibile…
    bacio…Clà

    19 giugno 2007 alle 09:58

  8. Maialinux

    questa figlia..che mi da tante soddisfazioni…
    ma dimmi un po\’…quando mai ti sei alzata alle 8 in vita tua ihihihhi
    Bacio

    19 giugno 2007 alle 12:44

  9. Rita

    ogni regola ha un\’eccezione…sono le eccezioni e le deviazioni che prendiamo a farci sentire vivi…baci8i bedda

    19 giugno 2007 alle 12:50

  10. _SiL_

    …e non solo aggiorni…ma con un intervento bellissimo…il mare non è un peasaggio, non uno scenario…difficile spiegare cosa sia…e chi ci cresce, ne porta un pezzo dentro di se,per sempre…è bellissimo sentirti così…immaginare il tuo sguardo posato su quell\’orizzonte…respirare e concludere che TU sei la cosa più importante per te stessa, al di là di tutto e tutti…spero che questo viaggio continui così, polpettina mia…e concordo con Sere, riguardo al battito…certe volte il nostro cuore intorpidito accelera anche quando non dovrebbe, ma come dico sempre…è esperienza in più…aspetto quel test, sono convinta che lo farai davvero carino…ti abbraccio stretta…

    19 giugno 2007 alle 12:56

  11. Antonio

    mo che fortuna avere quel panorama quando vai a lavoro
     
    Un Saluto
    Antonio

    19 giugno 2007 alle 14:46

  12. ∂єνιѕ

    Concordo. Concordo. Concordo.
    Mai aspettarsi qualcosa da qualcuno. Ma dare… Tanto. E sempre.
    Io credo nel mio prossimo. Anche se alle volte tutto mi fa pensare al contrario.
    Però, senza la speranza, cosa è un uomo?
    Più che un post era una poesia senza rime il tuo… Mi ci sono perso dentro. Mi piace. è stupendo tutto ciò.
    Mi hai catapultato per un momento lontano da tutto e tutti.
    Grazie.
    Un bacio grandissimo.
    Un abbraccio forte forte.
    ∂єνιѕ

    19 giugno 2007 alle 15:22

  13. Santino

    Che bello… voglio stare anch\’io li in quella barca a sentire come sottofondo solo le onde del mare… 🙂
    Sai, non so se è un bene ascoltare sempre il cuore… perchè purtroppo non è capace di pensare ma solo di provare emozioni, e questo a volte può far prendere delle deviazioni che poi non portano da nessuna parte… Bisogna avere tanta fortuna in questi casi…
    Almeno per me ormai sarà cosi, da adesso in poi userò la test… cioè… il navigatore! 😉
    Ciao Hariel, un bacione! 🙂

    19 giugno 2007 alle 16:07

  14. claudio

    WoW ke paesaggioooooooo
    Bacissimissimooooooooooooo ********************************** Za Nutella ******************

    19 giugno 2007 alle 19:57

  15. Fabry

    Hey ciao con questa immagine mi hai fatto venir voglia di tuffarmi nelle splendide acque del nostro mare e restarci tutta la giornata.
    Molto bello anche lo stile narrativo che hai usato e la canzone di Agata (come la chiamo io) Lacerto, che mi da un senso di vacanza e tranquillità.
    mi ha fatto piacere che la canzone sul mio blog ti è piaciuta e anche la nuova piazza teatro massimo! 🙂 come si dice dalle nostre parti: "na putemu spacchiari!" ihihih!!!
    ciao ciao! 🙂
     
     

    19 giugno 2007 alle 21:40

  16. Harielle

    Ecco che trovo la mia gemellina con le parole giuste per mettersi in moto…cosa c\’è di più bello di accettare la grande sfida della vita?E di prenderla con allegria, con leggerezza, con disinvoltura e un pizzico di sana aggressività. Noi nate il primo giugno lo sappiamo fare bene, sai…
    TVB.

    20 giugno 2007 alle 05:24

  17. Nonno Nino

    Nel mio profilo sta scritto "Non cerco, sto bene così".
    Non ho rimpianti, se non per la "mia" Catania, che ormai è tagliata fuori dai miei itinerari e dalle mie tappe per un cumulo di sri motivi.
    Quanto mi è accaduto in campo sentimentale a Catania non poteva non accadere e te ne renderai conto leggendo come si è sviluppata la mia vita: ho solo ricordi e tutti o quasi molto belli.

    20 giugno 2007 alle 08:31

  18. Nonno Nino

    Aggiungo il 18° commento perchè sono superstizioso.
    Siciliana da?

    20 giugno 2007 alle 09:03

  19. Deborah

    buongiorno, passo qui xcaso e ti lascio il mio saluto
    mi piace il tuo spaces
    se ti va passa da me,mi farebbe mlt piacere
    bacini
     DEBY

    20 giugno 2007 alle 09:14

  20. Mariagrazia

    Sempre il mare, uomo libero, amerai!perché il mare è il tuo specchio; tu contempli nell\’infinito svolgersi dell\’onda l\’anima tua, e un abisso è il tuo spirito non meno amaro. Godi nel tuffarti in seno alla tua immagine; l\’abbracci con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuoresi distrae dal tuo suono al suon di questo selvaggio ed indomabile lamento. Discreti e tenebrosi ambedue siete: uomo, nessuno ha mai sondato il fondo dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,mare, le tue più intime ricchezze,tanto gelosi siete d\’ogni vostro segreto. Ma da secoli infiniti senza rimorso né pietà lottatefra voi, talmente grande è il vostro amoreper la strage e la morte, o lottatorieterni, o implacabili fratelli!
     
    questa sul mare è la mia preferita…
    è di Charles Baudelaire
    m

    20 giugno 2007 alle 10:16

  21. Barbara

     
    Mi sembrava quasi di vederti
    in quella mattina con gli occhi ancora assonnati..
    davanti al tuo mare.. chiudere gli occhi..
    [chissà quanti pensieri hanno affollato la tua mente in quel momento]
    fare un gran bel respiro..e dare il buongiorno al mondo..
    Cavolo tesoro vorrei avere anch\’io un risveglio cosi..
    io non sono nata in una città di mare…
    ma quanto avrei voluto… [ma forse in una vita passata……]
     
    Le tue parole non mi lasciano mai indifferente…
     
    un bacino..
     

    20 giugno 2007 alle 10:23

  22. Fabio Empiricist

    Salve, avevi ragione che era un pò strana la faccenda della lista amici, infatti appena ti ho aggiunto io ti ha subito messo come AMICO anzichè come INVITATO………………………………
     
    comunque, adesso ti ho linkato…. non ho ancora controllato se appaio anche da te ma penso che lo faccia……. ciaooooo

    20 giugno 2007 alle 11:12

  23. Angelo

    Davvero niente male il nuovo stile, mi piace 🙂 lieto del tuo ritorno accompagnato dalla descrizione di una magnifica sonnolenza come barriera dal quotidiano; forse al mattino presto col silenzio regalato dalla massiccia assenza degli invasori molesti è tutto diverso, ancora vergine e profumato, un po\’ come il ritorno a casa alle 6 di una fresca mattina d\’estate, o uno di quei rari risvegli nel medesimo orario in cui ti affacci al balcone (con caffettino e sigaretta xchè no 🙂 e rifletti senza una linea precisa (xchè no); dei rari momenti di solitudine come sentore di sereità da acquisire come porzioni di ciò che serve e che sta li attorno a noi, al cospetto di se stessi (mi piace questa Giusy 🙂
    Volersi bene è la prima regola, aspettarsi qualcosa da qualcuno xchè no? Il mai vien fuori in momenti di delusione… ma credimi, qualcuno da cui aspettarsi qualcosa c\’è sempre, molti altri hanno dentro le tue stesse sensazioni ed il tuo stesso bisogno di scambiare qualcosa  (scambio= funzione economico sociale del contratto), i momenti di saturazione incombono e sono numerosissimi, le rare mattine di "sonnolenza" dovrebbero essere + forti, a volte ti fanno anche il pieno eheh
    Un saluto e kiss Giusy (nascosta da qualche perte nella mia Reggio):)

    20 giugno 2007 alle 11:16

  24. Marilù

    Che bel panorama…se ti fermi ad osservare la foto mi sembra quasi che chiudendo gli occhi e annusando si senta l\’odore…lo amo il mare in solitudine…qnd nn c\’è gente…qnd soffia un alito di vento…qnd riesci a seguirne il rumore sottile…
     
    Buona settimana (qui si schiatta dal caldo)
    baci
     

    20 giugno 2007 alle 11:31

  25. CARMINE

    belle ste regole, mo le attuo subito subito.

    20 giugno 2007 alle 11:49

  26. a

    Bellissimo intervento il tuo, ma io alla solitudine preferisco la confusione, soprattutto se sono io a crearla in giro.
    Quando rallento a guardare il panorama per Napoli non passo fare altro che notare i cumuli di monnezza per strada, pensa che il giorno che hanno deciso di ritirarla il camion della spazzatura stava portando via pure me, mi aveva scambiato per un rifiuto ingombrante ah ah
    concludo dicendo Mode on , se ne ho capito bene il senso
    ciao un bacione e speriamo che il raffreddore ti passi
    ciao ciao ciao

    20 giugno 2007 alle 15:03

  27. a

    p.s.
    diciamo che non mi abbatto mai, ne il caldo, pioggia, vento o lamentele mi mettono giù….. beh forse forse il lunedì mattina mi butta giù come na pezza da piedi ma per il resto so essere sempre di buona compagnia , per verifiche ti lascio il mio contatto
    latino-heat@hotmail.it
    ciaooooooooooooooooooooooooooo

    20 giugno 2007 alle 15:07

  28. Gianmarco

    WE!
     
    Siamo in vena di ricordi paesaggistici?
    Tu mare, io collina, tu sole, io temporale…
     
    Sempre detto ke 6 un\’artista

    20 giugno 2007 alle 15:26

  29. Micia

    paesaggio bellissimo e il mare e\’ la cosa in assoluto che provoca maggiore emozioni

    20 giugno 2007 alle 16:23

  30. Mariagrazia

    posso essere solo contenta tu abbia apprezzato la mia citazione poetica…
    anche perchè quando vengo qui mi sento arricchita…
    ciao
    m

    20 giugno 2007 alle 17:15

  31. Alfio

    Ti alzi al mattino…metti in moto la macchina e…assonnata…guidi…..e sbatti contro un muro ahah 😛 Anch\’io a volte l\’ho fatto…ovviamente il panorama è diverso dalla scogliera di Catania ma gli odori e le sensazioni credo siano molto simili.  Per quanto riguarda il messaggio sul mio blog: oookkeeeeiiiii risponderò sul tuo basta che non ti innervosisci 😛

    20 giugno 2007 alle 17:43

  32. Fiore del Deserto

    se non ti piace, anche se non c\’è qualcosa\\qualcuno che ti spinga a farlo, devialo il tuo percorso….in genere le deviazioni si rivelano interessanti ;-P!

    20 giugno 2007 alle 20:24

  33. Fabio

    facciamo a cambio di percorsi????io se mi giro indietro vedo solo campagna!!!(sono passato per i baci, ah ah ah)ciao

    20 giugno 2007 alle 22:27

  34. ines

    La Guardona ora Guarda e Scrive pure… un poco però…         Solo per Farmi Abbracciare… egoista io?!?!..ma no!!! T\’abbraccio pur\’io compà…qui si muore dal caldo…!!!            

    20 giugno 2007 alle 22:45

  35. Fabio

    oggi per prenderli!

    20 giugno 2007 alle 23:41

  36. Paolo

    le stesse sensazioni le vivo io ogni mattina
    mi sveglio, guardo il mare, il vento che leggero soffia e il profumo del caffè caldo
    è uno dei momenti più belli della giornata, di quelli che vorresti non finissero mai
    ma che, nonostante tutto, si riescono ancora ad apprezzare

    20 giugno 2007 alle 23:54

  37. Julia

    hariel!! continua a pubblicare ogni post, anche se per un attimo vorresti lasciarlo in bozza!!! qualsiasi esso sia, sai quante volte scrivo qlc anche io e poi mi vergogno quasi di averlo scritto?? vorrei cancellarlo, ma sono ancora dell\’idea romana che scripta manent e quindi affido i miei pensieri alla labile rete di internet, scoprendo che tanto labile nn è, perchè grazie ad essa ho intessuto grandi amicizie!! un bacino solare anche se io nn posso più prendere il sole per un po\’, sniff!! juju.

    21 giugno 2007 alle 00:47

  38. Marco

    Buongiorno Angioletto:*****
    Queste tue parole ricordano un mio vecchio post sotto certi punti:-)
    L\’ultima parte è bellissima,condivido appieno….
    Ti lascio un bacio al caffè,l\’ho appena bevuto:-****
    Al momento nn ho molta voglia di scrivere,ma prima o poi aggiorno anche il mio:-)
     
    Cuore Di Lupo

    21 giugno 2007 alle 08:19

  39. matteo

    non sai quante volte ho provato quelle tue stesse sensazioni, giusy… da soli, tu e il mare, ad osservare l\’immensa distesa d\’acqua, quasi immobile, davanti a me… spero che il tuo "oggi" sia felice, e lo sia ancor di più il tuo "domani" 🙂 buona giornata! un bacio grande
     
    Mat

    21 giugno 2007 alle 09:38

  40. Angelo

    Da me anche abbastanza afoso e la sera umido 😦 ieri pome il termo della makkina mi dava 45°  nn so come ho fatto ad aprire l\’aria cond a palla e scendere senza evaporare… sono stati attimi di terrore ma alla fine tutto è andato bene, è arrivato l\’esorcista …è tutto passato adesso… huahuahua 🙂
    Un kissozzolo Giusy 🙂

    21 giugno 2007 alle 10:05

  41. Simona

    Nuovo stile, nuove prospettive e la voglia finalmente di cercare una deviazione…segui il cuore cara Giu, vedrai che l\’eccezione che conferma e al tempo stesso sconfessa ogni regola verrà da sè…Immagino di conoscere bene quel mare che descrivi sempre uguale ma che a volte ti si apre davanti agli occhi come se nn te ne fossi mai accorta di quella rara bellezza , di quella calma apparente che in un attimo può diventare movimento leggero, e poi forte, improvviso soprattutto. Il mare, io ci farei un libro su quell\’immenso….Spero tanto che un sorriso in più si dipinga presto su quel volto al volante che guida lungo la solita strada in cerca di un nuovo percorso del cuore…Ci sn sempre, o quasi impegni e imprevisti permettendo,SimoCon Mariuccio che si lancia nel box e poi cade, dopo qualche urletto tenta di rialzarsi…quante volte dovrà cadere e provare a farcela da solo…la vita lo aspetta!!!Smack

    21 giugno 2007 alle 10:51

  42. _SiL_

    non sono sensazioni così elementari, giusyna…a volte con le parole non si riesce ad andare oltre…e spiegare cosa si muove dentro…è che vivere una situazione per tanti anni e vedere che sta per finire…porta anche a questo…le mie paure non sono molto scontate…ma passeranno anche queste…ti abbraccio forte…

    21 giugno 2007 alle 10:55

  43. βluє Rσsє

    Carissima…anche io sono mancato a lungo…
    E\’ normale e lecito prendersi delle pause…
    Piacere di averti letto…
    Buon pomeriggio…
     
    .·**·.¸(¯`·.¸ *Blue Rose* ¸.·´¯)¸.·**·.

    21 giugno 2007 alle 12:58

  44. angela

    Ciao tesoro scusa x il ritardo
    sono stata senza adsl……acci loro!!!!!
    vedo che allora ti sei rinfrescata a mare 😉
    fatto bene il sole e il mare fanno bene all\’anima 
    e all\’umore…..
    a presto tesoro
    baciii.

    21 giugno 2007 alle 16:24

  45. Alfio

    Difficile che tu possa investirmi….io non vado in giro dormendo ihihihih 😛

    21 giugno 2007 alle 18:24

  46. Marco

    Pensa con il cuore e ama con il cervello, l\’ho letta in un libro del buon Fabio Volo…
    Psssss… le deviazioni ti fanno vedere posti nuovi, tanto vale prenderle no?
    Baciottoli
    MaRcO
    (skusa i miei ritardi cronici nel passare a trovarti)

    21 giugno 2007 alle 20:35

  47. Unknown

    Se l\’amore è amore..
    A.Venditti

    21 giugno 2007 alle 21:14

  48. Andrea

    Hai perfettamente ragione Giusy ma non si tratta ne di smog ne di altro!!!!
    E\’ un mio periodo no che continua e mi toglie le forze.
    Non è retorica purtroppo vorrei essere io il primo a non viverlo.
    Mi limito a buttare giù questi ridicoli e patetici riflessieri per avere l\’illusione di rendere pubblico il mio disagio.
    Non prenderla a male, oltre che a non scrivere cmq a nessuno,sono a casa pochissimo e a volte accendo il pc solo per controllare la posta e
    per sfogare a parole musica e foto,quegli attimi di turbamento che mi assalgono.
    Se sono  un tantino latitante e perchè per adesso non sarei di aiuto a nessuno e odio andare a noia alle persone,specialmente quelle intelligenti e sensibili come te.
    Non sono due righe di scuse ma una sincera risposta a una giusta constatazione.
    Scusami ancora e mi fa piacere che tu mi abbia fatto notare questo.
     
    Cercherò di venirti a trovare più spesso,non ti conosco ma ci sei.
    Un abbraccione Giusy.
     
    L\’angioletto che ha bruciato le sue ali.
                                                                        Andrea
     

    21 giugno 2007 alle 22:14

  49. .:Sarah:.

    Sai, ho lo stesso problema :)))
    Sono talmente metodica, che facendo le stesse cose
    ogni giorno, non mi accorgo magari di un
    panorama così meraviglioso. Ma cerco sempre di riprendermi
    per tempo, prima di diventare irrecuperabile :DD.
    Così da godermi non uno ma tutti i panorami meravigliosi che i miei
    occhi possano vedere. Ti auguro una dolce notte cara.
    Un bacio. Sarah.
     
     

    22 giugno 2007 alle 01:00

  50. Filippo

    Mi ha colpito il post con le riflessioni sui trent\’anni.
    Mi ha colpito perchè giorni fa, nel fare una riflessione sull\’epoca della mia vita che considero un po\’ il momento di avvio di una vita responsabile e consapevole dei miei mezzi pensavo giusto a quando avevo trent\’anni.
    Dovendo scegliere un\’età verso la quale tornare indietro con la macchina del tempo ( escludendo naturalmente la prima infanzia, che forse sceglieremmo un po\’ tutti) indicherei proprio i trent\’anni.
    Era un\’epoca della mia vita in cui molte cose erano già avviate (il lavoro, la famiglia, perfino un figlio) molte strade apparivano già precluse ( il che non è il massimo) , ma c\’erano energie e passione più che sufficienti per essere sicuri di percorrere al meglio quelle già scelte.
    Se potessi scegliere,però,  arriverei a quell\’età più leggero e più libero.
    Per intenderci sposterei di una decina d\’anni sia il matrimonio che i figli.
    Credo che se lo avessi fatto, mi sarei goduto di più l\’uno e gli altri.
    Nessun rimpianto, per carità, credo che nella vita sia importante scegliere, ma anche, finchè si è molto giovani, precludersi meno strade possibili.
    Auguri comunque per i tuoi trent\’anni.
    Filippo.

    22 giugno 2007 alle 05:57

  51. Daniele

    Scrivi sempre cose cosi belle :)Ti rassi na vasata.. ti rassi !
    VAbe, pi sta vota ta rugnu :**

    22 giugno 2007 alle 12:03

  52. Silvia

    Purtroppo poche volte ci fermiamo ad assaporare ciò che abbiamo intorno, presi come siamo dalle piccole e orribili cose della quotidianità, forse se lo facessimo più spesso troveremmo quella \’eccezione\’ tanto ambita…comunque ogni giorno è un buon giorno per provarci.
    un bacio

    22 giugno 2007 alle 14:26

  53. federica

    Ciau!! Komplimenti x il blog! molto karino!mi kiedevo se t andava d votarmi qui —>http://yo-ciky.spaces.live.com/blog/cns!8F0FEC49F2B48CF1!2022.entry#postbasta ke skrivi voto pink.lady!grazie basini.[pink.lady]
     

    22 giugno 2007 alle 15:18

  54. Anima in Volo

    che bella la frase che hai scritto di emily dickinson…
    a volte sembra di svegliarsi da un piccolo coma che ci rende insensibili a tutto, al brutto come al bello e quante cose ci si perde… fortunatamente si riesce ancora a svegliarsi e scoprire, e crescere…in attesa dei regali del domani…
    passa da me se vuoi, mi piacciono molto le tue parole…
    buon week
    Anima Prigioniera

    22 giugno 2007 alle 20:20

  55. @Circe@

    Dolcissima Hariel,
    proverò a seguire il tuo consiglio!
    Anche se, la salsedine,una volta entrata dentro… BRUCIA!
    Un sorriso anche a te 😉

    22 giugno 2007 alle 22:16

  56. Cristina

    ciao cara..sono passata per un salutino e soprattutto
    per augurarti di passare un ottimo fine settimana..
    come ti vanno le cose??io non mi lamento..con questo
    caldo il mare è quasi d\’obbligo 😉
    kiss °Cristina°

    22 giugno 2007 alle 23:28

  57. fab

    Io dimenticarmi di te? Assolutamente no! Anzi! mi piacerebbe avere un dialogo più continuo con te. Che sia arrivato il momento di scambiarci, non dico i numeri di telefono, ma almeno gli indirizzi mail? Il mio è begbie75@hotmail.com
    Buon fine settimana a te.
    Bye&Kisses
    Fabrias
     
    P.S.: i tuoi scritti mi provocano sempre belle sensazioni ma non sempre mi va di commentarli. Non voglio correre il rischio di apparire non all\’altezza ;P *********

    23 giugno 2007 alle 12:06

  58. Filippo

    Beh, mi hai dato un\’informazione utile: credevo che voi donne foste solidali con noi nel respingere gli asslti dei venditori di rose nei ristoranti.
    Invece, com mia sorpresa, salta fuori che una rosa non vi dispiacerebbe e che mentre dite: "no, grazie" per uniformarvi ai nostri dinieghi, coltivate un maligno retropensiero sulla nostra tirchieria.
    Buono a sapersi, lo terrò presente la prossima volta, anche se non amo essere ricattato.
    La vendita del disperato nella calle o ai semafori è inopportuna, ma almeno è leale, il rifiuto non ti espone ad alcuna figuraccia.
    Quello del ristorante invece è come se dicesse: "Stai mangiando al ristorante, quindi stai meglio di me che non me lo posso permettere; ci hai portato tua moglie o la ragazza, quindi se hai fatto 30, fai 3!, regalagli anche questi fiori, farai felice lei e consentirai a me di campare".
    Però, che palle!
    A presto.
    Filippo.

    23 giugno 2007 alle 12:44

  59. zibмιѕiα

    Il tuo percorso lo condivido appieno.
    Difficile è seguirlo, stando attenta a quelle deviazioni che si incontrano spesso sul proprio cammino.
     
    Le persone che nascono, vivono e crescono un una città di mare, ad un certo punto della vita non possono farne più a meno, come se fosse entrato a fare parte di te. Ti manca quando sei distante e ti da pace quando è lì presente davanti ai tuoi occhi, immenso come sempre, bello da far male.

    23 giugno 2007 alle 13:05

  60. Mari

    eh per l\’ennesima volta complimenti per il tuo post… scrivi cose così vere… ke arrivano dritte al cuore.. talvolta leggendoti mi sembra di rivedere le mie emozioni… è vero non ti conosco per niente..eppure ho la certezza ke tu sia una persona davvero speciale..come poche…

    23 giugno 2007 alle 17:13

  61. ∂єνιѕ

    Ciao dolcissima e sensibilissima amica.
    Come butta tutta la vita quotidiana?
    Volevo girarti un semplice e sincero
    GRAZIE
    e sai a cosa mi riferisco… Le tue parole sono una cosa stupenda per la mia anima…
    Anche perchè, ne sono sicuro e me ne rendo conto giorno dopo giorno, stò perdendo la mia "battaglia" senza potere combattere. La stanno vincendo loro… Sanno dove fare leva psicologica… Tanto di cappello allora e io metto, come hai scritto tu in questo bellissimo post
    MODE ON!!!
    Ancora pochi giorni e poi via! Si ricomincia, si gira pagina senza voltarsi indietro… Non ho intenzione, a 35 anni, a convincere la gente che esistiamo anche noi. Non l\’ho fatto a 20 quando mi sono dichiarato e non ho assolutamente voglia di farlo adesso…
    Ma cambiamo argomento…
    Come butta l\’aspetto tuo scolastico? Brutto argomento?
    Allora… Vediamo… Se ci fosse un gay (non proprio cesso) che ti scrive ogni tanto e che tu scrivi a lui e che ti manda tanti tanti baci, la prendi male? No? Perfetto! Allora… Ti mando 1000 baci affettuosi e un abbraccio fortissimo!!!!
    Mi piego ma non mi spezzo. MAI!!!!
    ∂єνιѕ

    23 giugno 2007 alle 17:36

  62. Max

    …bel post…ma quando le metti in pratica ste cose ? Io ti leggo sempre punto ed a capo…ma sicuramente sbaglio…;) Io scrivo poco ma sicuramente sono più pratico…:) Buon week-end tesoro…abbracci e baci…:))

    23 giugno 2007 alle 17:44

  63. Carlo

    Ciao Hariel!
    Io continuo a seguire il mio cuore… dove porta non lo so.. ma spero si aun posto meraviglioso.
    Un abbraccio e buon fine settimana

    23 giugno 2007 alle 19:33

  64. ricky

    Ciao Hariel…

    scusate per questo copia incolla non è mia abitudine ma dati gli ultimi eventi che
    hanno superato ogni limite mi trovo a dover chiudere per qualche tempo il mio blog
    questo perché nonostante abbia sorriso sui vari furti delle mie immagini e frasi non
    posso certo sorridere al fatto che qualcuno riesca ad entrare nel mio blog a mia
    insaputa… vi ringrazio infinitamente di tutto e per chi è in possesso di tutti gli
    altri miei contatti, se può farle piacere, lo invito ad utilizzare quei mezzi… Arrivederci a tutti… il blog sarà inacessibile da Lunedì 25/06… vi auguro un buon weekend e un estate a dir poco sfavillante…un sorriso…
    Ricky

    23 giugno 2007 alle 22:08

  65. Mari

    ehi..non prenderlo come è un complimento..è solo una costatazione della realtà 😉 …. eh si ti capisco perfettamente..non è assolutamente un bene essere una"donna con il cuore in mano"…  anke se..penso ke un giorno..le persone come noi..dovranno avere la loro "ricompensa…"… buon week end anke te..spero ricco di tante cose belle..e di tante emozioni ke spero di poter condividere cn te grazie al tuo blog 🙂

    24 giugno 2007 alle 01:08

  66. gAs

    Sono belle le strade che percorriamo al mattino… Solo che a volte, con la testa altrove, capita di perdere certe sensazioni… E la vista del mare può richiamarci non più di un grosso cartello pubblicitario… distratti, ci voltiamo a vederlo un attimo e proseguiamo…

    17 novembre 2007 alle 22:28

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...