Just another WordPress.com site

Oceano mare….

Sera. Locanda Almayer. Stanza al primo piano, in fondo al corridoio.
Scrittoio, lampada a petrolio, silenzio.
Una vestaglia grigia con dentro Bartleboom. Due pantofole grigie con dentro
i suoi piedi. Foglio bianco sullo scrittoio, penna e calamaio.
Scrive, Bartleboom. Scrive.

       Mia adorata,
sono arrivato al mare. Vi risparmio le fatiche e le miserie del viaggio: ciò
che conta è che ora sono qui. La locanda è ospitale: semplice, ma
ospitale………………
…….Nella solitudine di questo luogo appartato dal mondo, mi accompagna
la certezza che non vorrete, nella lontananza, smarrire il ricordo di colui
che Vi ama e che sempre rimarrà il Vostro
        Ismael Bartleboom

Posa la penna, piega il foglio, lo infila in una busta. Si alza, prende dal
suo baule una scatola di mogano, solleva il coperchio, ci lascia cadere
dentro la lettera, aperta e senza indirizzo. Nella scatola ci sono centinaia
di buste uguali. Aperte e senza indirizzo.
Ha 38 anni, Bartleboom. Lui pensa che da qualche parte, nel mondo,
incontrerà una donna che, da sempre, è la sua donna. Ogni tanto si rammarica
che il destino si ostini a farlo attendere con tanta indelicata tenacia, ma
col tempo ha imparato a considerare la cosa con grande serenità. Quasi ogni
giorno, ormai da anni, prende la penna in mano e le scrive. Non ha nomi e
non ha indirizzi da mettere sulle buste: ma ha una vita da raccontare. E a
chi, se non a lei? Lui pensa che quando si incontreranno sarà bello posarle
sul grembo una scatola di mogano piena di lettere e dirle
-Ti aspettavo.
Lei aprirà la scatola e lentamente, quando vorrà, leggerà le lettere una ad
una e risalendo un chilometrico filo di inchiostro blu si prenderà gli anni-
i giorni, gli istanti- che quell’uomo, prima ancora di conoscerla, già le
aveva regalato. O forse, più semplicemente, capovolgerà la scatola e
attonita davanti a quella buffa nevicata di lettere sorriderà dicendo a
quell’uomo:
-Tu sei matto.
E per sempre lo amerà.

 

(da A. Baricco, Oceano mare.)

Annunci

Una Risposta

  1. simone

    Complimenti per l\’ascolto degli Zero Assoluto 😉

    24 maggio 2005 alle 19:55

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...